VXX siamo in presenza di una nuova asset class?

Assieme al VXX esplode la popolarità degli strumenti legati alla volatilità.

Il VXX, è il primo ETN derivato della volatilità creato dalla Barclays Bank PLC, creato per consentire agli investitori di avere un’esposizione sulla volatilità a un mese senza dover ricorre all’utilizzo dei futures.

Il VXX, e più in generale tutta la ormai ampia gamma di strumenti derivati della volatilità, hanno acquisito una altissima popolarità, si pensi che per volumi di scambi medi giornalieri hanno abbondantemente superato Bank of America, probabilmente il titolo azionario americano più scambiato.

VXX come strumento di hedging

Il tipico utilizzo che si fa del VXX è come strumento di protezione contro eventuali crolli del mercato, una sorta di assicurazione in grado di proteggerci quando il panico la fa da padrone nei mercati. Ebbene forse non tutti sanno che, tenendo conto dei reverse split (che possiamo tradurre con aggregazione azionaria) resisi necessari per rialzare artificialmente il valore del titolo, il prezzo iniziale di quotazione del VXX è stato di circa $ 100.000, mentre l’attuale valore è sotto a $ 40.

Lascio decidere a voi se è una buona idea detenere in portafoglio un titolo, il VXX, che è passato dal valore di $ 100.000 per azione al valore di $ 40 per azione e che per come è costruito continuerà a farlo anno dopo anno, mese dopo mese, salvo esplodere al rialzo nei momenti di crollo del mercato… Al massimo, se proprio vogliamo attuare una strategia long, deve essere del tipo “mordi e fuggi”, se non vogliamo rimanere con il cerino in mano.

Discorso completamente diverso invece vale per lo short, ossia aprire posizioni corte  sul VXX è sicuramente sul lungo periodo una strategia vincente, occorre però essere in grado di proteggersi in fretta qualora lo strumento avesse brusche risalite, storicamente in grado di essere superiori al 100% in pochi giorni.

VXX un esempio

Un’immagine vale più di 1000 parole, per questo motivo voglio mostrarvi il grafico storico a barre mensili del VXX dalla sua quotazione fino ad oggi.

GRAFICO STORICO[/caption]

Nei nostri percorsi formativi abbiamo più volte approfondito le tematiche legate alla volatilità e al VXX in particolare, spiegando logiche di trading profittevoli e codificandole in trading systems pronti all’uso.

Per approfondimenti:

http://www.algoritmica.pro/trading-systems/vrp-vxx-vix/

http://www.algoritmica.pro/corsi-trading-systems/

Un ultimo avvertimento, a tutti gli effetti gli ETN come il VXX, sono dei titoli di debito, ossia obbligazioni non garantite emesse dall’emittente, in questo caso Barclays Bank PLC, e come tali soggette a rischio di credito dell’emittente.